skip to Main Content

Tanti auguri donne d'Africa!

 
Noi donne occidentali guardiamo le donne africane con un pizzico di ammirazione.
Donne di villaggi poverissimi eppure sempre eleganti, nei loro abiti colorati e le loro capigliature di treccine. Donne che partoriscono senza un lamento. Madri coraggio, che crescono sette, dieci, quattordici figli.
Donne che camminano 5 km per prendere l’acqua. Donne che ritornano con le taniche d’acqua in testa e un portamento ancora più bello, anzi bellissimo.
Donne  beneficiarie di un microcredito che ha scommesso su di loro. Perchè un premio Nobel ha scommesso su di loro. Donne affidabili, serie, determinate. Donne che capiscono il domani, che seminano, che investono.
Donne “di 8 anni”, bambine già adulte che si prendono cura dei fratelli più piccoli, e cucinano sul braciere. Donne che conoscono le erbe e che si inventano rimedi. Donne pratiche, pragmatiche, capaci.
Donne che cantano, ballano, ridono, senza freni inibitori. Perchè la vita in Africa è dura. Ma è anche troppo corta per perdere tempo a lamentarsi.  Dice un proverbio Africano: “Quando educhi un bambino educhi una persona; ma quando educhi una bambina educhi un popolo”.
Queste donne che educano un popolo. E un po’ educano anche noi.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×Close search
Cerca