skip to Main Content

Qu.ale: il vino democratico che sostiene i progetti di AMKA

Venerdì 12 luglio, nella bellissima cornice delle Tenute Emera, sede dell’azienda Claudio Quarta Vignaiolo, si è svolta la prima edizione del “Qu.ale Green Day”, evento che ha visto la consegna dell’assegno di 11.607 euro a sostegno dei progetti di AMKA.

Alessandra Quarta lancia il progetto Qu.ale nel 2014, il suo vino democratico rappresenta la sua  visione aziendale, il suo contributo per provare a fare del mondo un posto migliore in cui vivere. Il 5% del ricavato dalla vendita del vino viene donato a supporto di progetti socio-ambientali.

Quest’anno la donazione destinata ad AMKA è stata abbinata al progetto “Creciendo Unidos”,che supporta 5 comunità guatemalteche, della regione del Petén, verso il raggiungimento della sovranità alimentare. E’ un progetto green, che è iniziato lo scorso anno con la creazione di un vivaio e proseguirà nel prossimo futuro con lo sviluppo di attività produttive vere e proprie che garantiranno un notevole miglioramento dell’economia comunitaria. Al centro del progetto è stato messo il rispetto per la terra, per l’ambiente e per le persone, alla ricerca dello sviluppo di un equilibrio magico e naturale che garantisce lo sviluppo e la sostenibilità delle azioni che si mettono in campo.

La scelta di sostenere Creciendo Unidos, l’ha spiegata Alessandra Quarta con queste parole “La nostra prospettiva è quella di raggiungere il perfetto equilibrio fra le tre ‘P’ della sostenibilità: People, Profit e Planet. La nostra azienda è nata nel segno di questa ricerca e il Qu.ale concretizza in azioni solidali e in un manifesto i valori della Claudio Quarta Vignaiolo. Con un’attenzione alle persone, generando reddito in favore di realtà attive nel sociale, alla sostenibilità economica e alle buone pratiche ambientali, attraverso il packaging sostenibile e le misure adottate in cantina”.

Grazie ad Alessandra e a Claudio Quarta per avere creduto nel nostro impegno e per aver reso AMKA partner del primo vino democratico.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×Close search
Cerca