skip to Main Content
CF. 97243920580
Tel. 06 64760188
English
 française
Español
DONA ORA

L’ impegno della Chiesa Valdese per contrastare la malnutrizione

Procede l’affiancamento della Chiesa Valdese al programma di AMKA per la lotta alla malnutrizione nella regione congolese del Katanga; per il terzo anno consecutivo i fondi dell’8xmille valdese saranno destinati alla sicurezza alimentare dei più piccoli dell’area rurale di Mabaya.

A fine febbraio è terminato il progetto finanziato dai fondi 2020 dell’Otto per Mille Valdese; in concomitanza con la chiusura del progetto abbiamo posto le basi per la sua continuazione e sviluppo, grazie alla conferma di rinnovo del finanziamento con i fondi 2021 dell’Otto per Mille. Nelle scorse settimane è stato avviato un nuovo “depistage” dell’intera area di Mabaya, in collaborazione con la Zona di Salute di Kipushi, per identificare i casi di malnutrizione che necessitano di supporto e che pertanto saranno inseriti nella successiva fase del programma di presa in carico comunitario. Parallelamente, si è avviata un’azione di coinvolgimento e sensibilizzazione dei “relais” (capivillaggio) sulla importanza di sviluppare una “politica economica agricola” per lottare contro la malnutrizione e promuovere l’autonomia delle famiglie nell’accesso al cibo, nella prospettiva di un miglioramento dei livelli di sicurezza alimentare. Il ruolo dei leader di villaggio è infatti fondamentale in questa azione, potendo essi mettere a disposizione terreni comunitari coltivabili e avendo essi la capacità di coinvolgere le donne nelle attività di produzione.

Grazie alle attività portate avanti nei primi due anni di progetto è stato possibile garantire supporto nutrizionale a bambini malnutriti e a mamme in stato di gravidanza o allattamento che presentavano gravi carenze nutrizionali. Sono state anche avviate, attraverso lo strumento del microcredito, attività in ambito agropastorale che ha coinvolto le mamme beneficiarie, contribuendo a promuovere la loro autonomia economica e sociale. 

Il rinnovo del progetto “Miglioramento dell’accesso al cibo e rafforzamento di strumenti e competenze locali per il contrasto alla malnutrizione infantile nell’area di Mabaya, Repubblica Democratica del Congo (RDC)” permetterà di dare seguito all’intervento e concentrarsi sul supporto nutrizionale ai bambini di età compresa tra 0 e 59 mesi.  È il periodo della vita in cui la malnutrizione può avere effetti gravi e irreversibili. Le donne coinvolte nelle attività produttive sono mamme dei bambini malnutriti, questo nell’ottica di sviluppare meccanismi di autosufficienza alimentare nelle famiglie più vulnerabili. Il progetto prevede anche lo sviluppo delle attività produttive in favore delle mamme dei bambini che rientreranno nel programma di presa in carico nutrizionale. 

Dal nuovo progetto della Chiesa Valdese arriverà anche un supporto diretto alla campagna di sostegno a distanza “Insieme contro la fame” che garantisce l’ampliamento dei piccoli beneficiari supportati dal programma, in modo che la risposta offerta ai bisogni nutrizionali dei bambini sia sempre più vasta e strutturata.

Nessun bambino affetto da malnutrizione deve essere lasciato indietro, garantire l’accesso al cibo e il diritto alle cure sono le priorità dell’intervento di AMKA nella Repubblica Democratica del Congo, siamo grati alla Chiesa Valdese per essere con noi, sul campo, a combattere questa dura e ingiusta battaglia.

Questo articolo ha 0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Cerca