skip to Main Content
06 6476 0188 amka@assoamka.org CF 97243920580 DONA ORA
In Congo Con AMKA: Aperte Le Iscrizioni Al Laboratorio 2019

In Congo con AMKA: aperte le iscrizioni al laboratorio 2019

Laboratorio di formazione per il volontariato internazionale:

In Congo con Amka Onlus

INCONTRO INFORMATIVO: Lunedì 4 febbraio 19:00-21:00 in sede

Inizia una nuova edizione del Laboratorio per il Volontariato Internazionale: “In Congo con Amka Onlus”: 13 incontri che si terranno il lunedì, tra il 25 febbraio e il 15 luglio, dalle 19.00 alle 21.00 presso la sede dell’Associazione a Roma in Via delle Medaglie d’Oro 201.

Si tratta di un percorso che si articola in tre momenti indissolubilmente legati: la formazione, il viaggio e il ritorno.

La fase di formazione è fondamentale per poter vivere in maniera consapevole l’esperienza sul campo.

Affronteremo insieme un cammino di conoscenza delle tematiche riguardanti le condizioni del Sud del Mondo, la Repubblica Democratica del Congo (RDC), la cooperazione internazionale e i progetti dell’Associazione con lo scopo ultimo di creare un gruppo coeso che sia in grado di dar forma a concreti interventi in loco.

Durante la permanenza in Congo, nella Provincia del Katanga, le attività dei volontari si articoleranno tra salute materna e istruzione infantile.

Il laboratorio è basato sulla metodologia attivo partecipativa, che guida tutte le attività di Amka, in cui spicca l’idea dello scambio reciproco. Non a caso, i volontari, le loro passioni e le loro idee, saranno protagoniste: le competenze professionali e umane di ciascuno, saranno valorizzate nell’elaborazione dei progetti da implementare sul posto.

La fase del “ritorno” saranno i volontari stessi a raccontarla all’interno della community Amka.

Noi ci auspichiamo che si tratti di un’esperienza che trasformi le consapevolezze acquisite in azione.  Crediamo profondamente che “aprirsi agli altri”, in un contesto così complesso come quello congolese, possa generare un’eredità personale di grande valore. Pensiamo che questa apertura possa essere costruita solo tramite un percorso di condivisione che ha inizio insieme nella sede dell’Associazione.

 

Requisiti richiesti:

  • Età minima: 18 anni
  • Conoscenza della lingua francese (Livello minimo: A2)
  • Spirito di adattamento
  • Capacità di vivere in gruppo
  • Senso di responsabilità e rispetto nei confronti del gruppo, dell’Associazione e delle collettività ospitanti
  • Condivisione degli obiettivi e metodi dell’Associazione

  

Informazioni:

Per la partecipazione al laboratorio è richiesta una quota di 250 euro che comprende la tessera associativa e un contributo per la formazione in Italia e quindi non è restituibile in caso di rinuncia.

I costi del biglietto aereo, visto, vitto e alloggio sono a carico dei volontari. I volontari verranno ospitati in una struttura nel centro urbano di Lubumbashi e guidati dalla coordinatrice Giulia Del Bosco. Saranno divulgate durante il laboratorio ulteriori informazioni in merito.

Al termine del laboratorio è previsto il rilascio di un attestato di partecipazione. Ribadiamo che la frequenza al laboratorio è vincolante per la partenza e per il rilascio dell’attestato. È consentito un massimo di 2 assenze, 3 per i residenti fuori Roma. L’associazione può rilasciare anche un documento che certifichi lo svolgimento delle attività di volontariato in loco.

Per ragioni organizzative il numero massimo di partecipanti sia al laboratorio che al viaggio è di 10 persone con partenza scadenzata in due turni: dal 27 luglio al 17 agosto e dal 17 agosto al 7 settembre. In ogni gruppo verranno selezionati 2 volontari con competenze specialistiche in ostetricia e nutrizione che saranno impegnati in tirocini presso l’Ospedale di Lubumbashi e il Centro di Salute di Kanyaka e 3 volontari con competenze generiche che saranno attivi nel progetto di prescolarizzazione nell’area rurale di Mabaya, dove tutti i componenti del gruppo realizzeranno congiuntamente anche una campagna di sensibilizzazione nei villaggi. La formazione in Italia, negli specifici settori dell’ostetricia e della nutrizione, sarà realizzata in collaborazione con ostetriche esperte e l’associazione Nutrizionisti Senza Frontiere.

La conoscenza della lingua francese è di grande importanza per un efficace svolgimento delle attività. La scelta di richiedere un livello minimo A2 (non necessariamente certificato) è orientata a fornire a tutti la possibilità di partecipare premiando l’impegno personale. Si rimette infatti al singolo volontario la responsabilità di colmare le proprie carenze linguistiche qualora sia necessario. È possibile rivolgersi ad un istituto, alla scuola di lingue convenzionata con Amka, a un insegnante privato o affidarsi a strumenti autodidattici. I volontari dovrebbero infatti essere in grado di comunicare ed interloquire con sufficiente scioltezza con la popolazione locale.

ATTENZIONE:

Per ragioni organizzative è importante segnalare la propria partecipazione all’incontro informativo di lunedì 4 febbraio entro il 28 gennaio.

Per ragioni organizzative è importante segnalare la propria partecipazione e versare la quota di iscrizione entro il 22 febbraio.

Per informazioni ed iscrizioni contattare Giorgia Della Valle, responsabile del laboratorio e referente per i volontari in Italia, ai seguenti recapiti:

e-mail: giorgia.dellavalle@assoamka.org

cellulare: +39 340 388 09 66

O contattateci in sede: + 39 06 64760188

Vi aspettiamo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

×Close search
Cerca