skip to Main Content

Giovedì 5 novembre l’uragano Eta ha fatto irruzione in Guatemala dopo aver devastato i vicini Nicaragua, Honduras e Panama. La popolazione ha urgente bisogno di aiuto.

AIUTACI AD INTERVENIRE IN FRETTA.

“Siamo invasi dalla pioggia. Tutto è ricoperto di acqua. Stiamo contattando le nostre comunità, per sapere se stanno bene. Grazie al cielo sono tutti vivi, ma pare che ci siano state grandi perdite nei raccolti e che la maggior parte dei campi siano stati completamente distrutti. Siamo disperati.

Lo vedete? Questo era l’orto collettivo delle donne di cui vi avevo mandato le foto qualche giorno fa! Guardate com’è diventato: non resta più nulla.”

Queste sono le parole di Rony, coordinatore di AMKA in Guatemala,  a poche ore dallo scatenarsi della tormenta. Tornato il sole, Rony e Miguel, responsabile del vivaio di AMKA,  hanno potuto constatare i reali ingenti danni alle coltivazioni e agli allevamenti di animali di piccola taglia.

Le inondazioni hanno invaso le comunità portandosi via mesi, e anni, di duro lavoro nei campi. Il Centroamerica continua ad essere il capro espiatorio del climate change. In una regione così sensibile, in un contesto con alti tassi di povertà, nel tragico anno del Coronavirus, che ha già duramente compromesso le capacità di approvvigionamento delle famiglie, il Guatemala è a pezzi.

Nelle comunità rurali del Petén questa catastrofe ambientale si traduce in una nuova e drammatica condizione di insicurezza alimentare: ciò che in tempi brevi si sarebbe dovuto trasformare in cibo, non c’è più. È perso. AMKA deve intervenire tempestivamente per ricostruire nuove speranze e fornire nuove certezze. Dobbiamo essere rapidi laddove vi sono le perdite più ingenti e bisogni di base da soddisfare.

È indispensabile riavviare subito progetti per rinnovare gli orti e gli allevamenti di animali di piccola taglia. Entrambi potranno garantire, in tempi brevi e per i mesi a venire, il soddisfacimento delle necessità alimentari dei nuclei familiari più vulnerabili.

Per affrontare questa sfida abbiamo bisogno del tuo aiuto, ora.

DONA ORA
Sostieni le comunità del Petén.

×Close search
Cerca