skip to Main Content

La tortura in Guatemala nel 21° secolo

Vivo è il ricordo dell’immagine che ha fatto il giro del mondo di Carlos Daniel Gonzales, 6 anni, e la sorella Jimena Isabel, 4 anni, abbracciati dopo il massacro della loro famiglia avvenuto il 10 ottobre del 2012. Due giovanissimi sopravvissuti che hanno visto morire davanti i propri occhi ben 7 membri della famiglia: genitori, zii, nonni e i due fratellini di 8 mesi e 8 anni. Oggi è la giornata mondiale contro la tortura ed i nostri pensieri sono rivolti a quelle vittime che vivono in paesi che, come il Guatemala, ancora non rispettano i principi di libertà e i diritti umani fondamentali, nella speranza che il silenzio si rompa e che un altro mondo si inizi a costruire.
Leggi tutto
×Close search
Cerca